Uno dei dubbi più grandi di un manager o di un imprenditore riguarda proprio la motivazione della propria squadra. Capire come motivare un team è fondamentale per chi gestisce una squadra: senza collaboratori motivati, raggiungere gli obiettivi aziendali può diventare molto complicato.

Pensa, ad esempio, se tutti i tuoi collaboratori non avessero chiari i valori della tua azienda e non ne comprendessero la vision e la mission: in che modo pensi che potrebbero essere stimolati a dare del loro meglio per raggiungere un fine comune? Sentirsi parte di un team è un processo che va costruito passo dopo passo. Il tuo compito è proprio quello di guidare e favorire questo processo.

Poter contare su una squadra coesa e motivata è la risorsa più importante e più grande per un imprenditore. Proprio per questo è essenziale che i dipendenti si sentano incoraggiati e ispirati quotidianamente. Per ottenere grandi risultati, devi mettere al centro il benessere dei tuoi collaboratori e farli sentire orgogliosi di lavorare per la tua azienda. Ma come motivare il personale e quali sono gli errori da evitare?

In questa guida abbiamo raccolto per te 5 consigli su come gestire e motivare i collaboratori, assicurandoti di valorizzare il talento e le potenzialità di ciascuno di loro. Iniziamo subito.

Ecco le 5 migliori tecniche di motivazione del personale da provare ora

Mantenere alta la motivazione di un team è una vera sfida. Fare team building e lavorare sulla squadra è alla base del successo della tua azienda: ecco quello che puoi fare per far sentire importanti i tuoi collaboratori e spronarli ogni giorno a dare il meglio di sé.

LEGGI ANCHEMotivazione al lavoro: come incentivare i dipendenti ad essere soddisfatti

1 – Metti in chiaro gli obiettivi da raggiungere

il primo passo per capire come motivare un team di vendita (ma non solo) riguarda proprio la definizione degli obiettivi. Abbiamo parlato spesso di obiettivi SMART e, in questo frangente, fare chiarezza sugli obiettivi da raggiungere è fondamentale per stimolare la motivazione e la voglia di arrivare ad un traguardo.

Spesso i manager e gli imprenditori definiscono i loro obiettivi senza condividerli con la squadra e, soprattutto, senza spiegare le ragioni che guidano quell’obiettivo. Per motivare i tuoi collaboratori e spingerli a dare il massimo, è importante renderli partecipi e farli sentire parte di un’unica realtà. La vittoria dell’azienda è una vittoria di tutti: fai in modo che questo messaggio sia chiaro.

2 – Mostra il tuo apprezzamento e ringrazia, sempre

Abbiamo detto che, per capire come motivare una squadra, il primo passo è definire delle mete. Una volta che gli obiettivi sono chiari e che i tuoi collaboratori sono motivati a raggiungerli, non esitare a informarli del raggiungimento di un traguardo e di celebrarlo insieme.

Non solo celebrazione di un traguardo: è importante mostrare ai membri del tuo team che li apprezzi per il loro ruolo professionale, ma anche per la loro personalità. Trasforma ogni compleanno, nascita, matrimonio o promozione in un momento di condivisione e coesione di gruppo.

Inoltre, ringraziare i tuoi collaboratori per il loro lavoro migliora la produttività e il benessere aziendale. Un “grazie per il tuo lavoro“, accompagnato da un sorriso, può fare miracoli. Lavorare in un clima positivo e stimolante spinge le persone a continuare a migliorarsi e a lottare per un’etica del lavoro efficiente e di alta qualità.

3 – Punta sull’empowerment

Qual è il modo migliore per valorizzare il talento dei tuoi collaboratori? Ascoltarli e dar loro voce in capitolo nelle decisioni aziendali.

La partecipazione dei dipendenti facilita e stimola la discussione, aiutando tutti i membri del team, soprattutto i vertici, a prendere nuove decisioni. La fiducia e l’ascolto sono due collanti preziosi per un team: se le persone sanno di essere considerate, saranno più propense ad inventare, creare innovazione e proporre idee da realizzare. Per motivare una squadra, inizia ascoltandola.

Se qualcuno sbaglia, non farlo sentire colpevole. Tutti commettiamo errori. L’importante è imparare lezioni preziose da quegli errori in modo da non farli di nuovo.

4 – Crea un ambiente di lavoro sano

Beh, se ti stai chiedendo come motivare un team, un passaggio importante è dato dalla valorizzazione degli spazi di lavoro. I tuoi collaboratori si sentono a loro agio? L’ambiente stimola la produttività, la creatività, la concentrazione?

Crea uno spazio che sia piacevole per lavorare e un ufficio in cui i tuoi collaboratori siano felici di trascorrere la loro giornata. Rispetta la loro privacy, controlla eventuali rumori, la qualità dell’aria, la luce naturale. Importante anche predisporre delle aree per rilassarsi. In molti uffici, ad esempio, sono presenti tavoli da ping-pong o scacchiere. A che serve tutto questo?

  • Per alleggerire la giornata e creare un diversivo utile per staccare la spina e rilassarsi;
  • Aumentare il buonumore;
  • Rafforzare la coesione tra i membri del team.

5 – Offri ai tuoi collaboratori una crescita continua

Incoraggiare le ambizioni dei tuoi collaboratori è importante per migliorare la loro produttività e la loro soddisfazione. I membri del tuo team saranno sicuramente più felici e realizzati quando avranno l’opportunità di apprendere nuove competenze.

Questo gioverà sia a loro che alla tua azienda. Fornisci al tuo team la formazione di cui ha bisogno per progredire e acquisire nuove conoscenze. In che modo? Incoraggiando la partecipazione a convegni di settore, fornendo loro dei libri, acquistando dei pacchetti formativi. Non c’è investimento migliore per la tua azienda di quello dedicato alla tua squadra.

Motivazione e crescita: il nostro percorso di Team Building

Per imparare a essere un leader e a motivare un team c’è bisogno di esercizio e di una serie di soft skills specifiche su cui lavorare. Per fortuna, si tratta di aspetti che possono essere sviluppati attraverso un percorso di crescita. Se sei un manager e dirigi un team, questo è fondamentale per poter svolgere al meglio il tuo lavoro e portare risultati.

Se desideri crescere davvero e metterti alla prova, un percorso di team building è quello che ci vuole: contattaci ora e parlaci dei tuoi obiettivi.

Un Libro Consigliato

2018-12-13T09:50:54+00:00