Ciao! Sono Luca Bertuccini, il fondatore di Be one Lab.
La mia Vision è contribuire concretamente
all’Auto-Realizzazione delle Persone e delle aziende per cui lavorano.

Accompagno i miei clienti verso una maggiore Consapevolezza dei propri obiettivi e dei propri talenti, al Potenziamento e al pieno utilizzo delle proprie risorse, al Raggiungimento di risultati concreti, misurabili e duraturi nel tempo. Li supporto nello sviluppo di una Comunicazione efficace e generativa di possibilità, coerente con il proprio stile ed i propri obiettivi.

Luca Bertuccini

Ho acquisito la consapevolezza che la mia maggiore soddisfazione la trovo nella gioia che vedo sul viso del mio cliente o del mio coachee, quando il problema che aveva è stato risolto, quando il risultato desiderato è stato raggiunto, quando una nuova consapevolezza è stata acquisita.

Questo è ciò che faccio per soddisfare al meglio i miei valori.

Se tu sei un conoscitore dell’Enneagramma, io sono del Tipo 9.

Gli anglofoni definiscono le persone come me “MultiPassionate People” o Multipotenziali.

Una persona che segue più di un solo interesse, che si mette in gioco in diversi contesti, che studia e lavora su diversi argomenti.

Mi hanno spesso detto: “Se segui più cose non porterai mai a casa un risultato!”.
Per un bel po di tempo ho creduto a questa convinzione così diffusa, quasi popolare.
Poi ho capito che non potevo ignorare la mia indole, il mio carattere e le mie aspirazioni. Semplicemente perché, nonostante qualche risultato l’abbia ottenuto, mi è sempre mancata quella soddisfazione profonda che puoi provare solo quando nutri la tua anima.

Qualche hanno fa ho tracciato una nuova linea, una nuova strada, mettendo tutto ciò che avevo imparato sino ad allora nello zaino, ed ho iniziato un nuovo viaggio. Ho inforcato le  cuffie per sentire la mia musica e smettere di ascoltare i consigli non richiesti e le opinioni di persone diverse da me.
Ho iniziato ad ascoltare me.

Non nascondo che ho incontrato tante difficoltà! Ho dovuto allenare il mio cervello ad una modalità “multipassionate” concreta e mirata ai risultati, ho investito tanto tempo e denaro in libri, corsi, workshop e ricerche su argomenti che vengono definiti da molte persone diversi e lontani tra loro (ma non per me!).
Ho commesso errori che mi hanno portato a pagare conti, delle volte anche molto salati. Mi sono preso la responsabilità di diventare ciò che volevo essere, ciò che sento di essere realmente. Ho smesso di prendermi in giro. Ho deciso di vivere la mia vita e non quella di qualcun’altro.

Oggi posso dirti con certezza che, se gli ingredienti sono di qualità e buoni, e ci aggiungi una manciata di passione vera… il “minestrone” viene buonissimo!
La caratteristica di una persona multi-passione è l’abilità di mettere in una scatola tutti i punti di forza e gli apprendimenti delle passioni coltivate, per poi tirare fuori un qualcosa di unico, inimitabile, perfettamente ritagliato su misura sulle propria personalità, ideali, valori e bisogni.
Pronto per essere offerto alla persona che ne possa trarre una concreta utilità!

Ti racconto la mia storia?

Sono sempre stato una persona curiosa.

La mia infanzia l’ho vissuta a cavallo tra gli anni ‘70 e ’80. Ricordo grande spensieratezza e divertimento.
In quel periodo, a casa mia ci fu la prima vera “rivoluzione tecnologica”. Iniziarono ad arrivare i primi elettrodomestici “evoluti”, arrivò la televisione a colori con il telecomando! Sino ad allora, una delle mie mansioni, era “fare il telecomando” alzandomi a cambiare canale su comando di mio fratello grande, principalmente.
Automaticamente sono diventato, per la prima volta in vita mia IT Manager, di casa.
Ero io che studiavo le istruzioni, che montavo gli apparecchi e sistemavo eventuali problemi di sintonizzazione o che impostavo la programmazione del videoregistratore per non far perdere a mia madre e mia sorella le puntate di Dallas.

Quando i miei genitori mi chiesero cosa volessi studiare, alla fine delle medie, risposi con una sola parola: Computer.
Il Computer fu la vera grande svolta di quegli anni. Mi ricordo che quando lo vidi per la prima volta a casa di un mio amico, rimasi folgorato. Pazzesco cosa si poteva fare! E poi Internet…quel suono del modem che ti portava chissà dove nel mondo…
Preso il diploma, fatto il militare, negli anni 90 iniziai a girovagare alla ricerca di lavoro, scartando l’università dopo diversi ripensamenti ed un tentativo concreto di portarla avanti. Volevo lavorare per portare a casa qualche soldo e comprare l’auto e fare un po’ di viaggi.
Dopo varie esperienze, nel 1998 vengo assunto da una bella azienda che investe su di me.
Frequento diversi corsi specialistici, studio di sera per acquisire competenze e per passare gli esami di certificazione. Passo da addetto IT a Responsabile IT, per poi diventare Consulente IT (per loro e per altri) ed infine socio fondatore di una società di consulenza informatica.
La costituzione della mia società, seppur apparentemente fosse un traguardo, l’ho vissuta come una tragedia, una trappola infernale che mi stava letteralmente mangiando.
Non ero felice.
Certo, il mio lavoro mi piaceva (e mi piace ancora adesso fare informatica) ma non ero soddisfatto per nulla. Anzi, estremamente stressato. Ogni giorno.
Il problema non era dovuto ai carichi di lavoro. C’era qualcosa sotto che non andava. Non potevo vivere con la crisi di panico dietro l’angolo.
Dovevo fare qualcosa.

Poi accadde un evento tanto improvviso quanto disastroso. Come un fulmine che colpisce un albero.
L’albero ero io. Quel fulmine distrusse tutto! In pochissimo tempo, le mie certezze, le mie sicurezze, le mie relazioni, il mio reddito.
Purtroppo una delle storie che, in Italia, troppo spesso abbiamo sentito alla televisione o letto sui giornali.

Già da un po di tempo avevo iniziato (come cliente) un percorso di Coaching, che mi diede una grossa mano, perché mi aiutò a vedere meglio, in particolare me.
Ovviamente non avevo nessuna responsabilità e nessun controllo su quello che successe ma, se ero finito in quella situazione, probabilmente era dovuto alla poca consapevolezza e alle scelte che, forse, non erano state davvero mie. Iniziai a capire il mio funzionamento, le mie regole, i miei valori, il mio processo decisionale. Le mie aspirazioni, i miei desideri, i veri obiettivi che mi avrebbero portato ad essere contento della vita.
Allora capii di essere davanti ad un bivio e che, forse, quel fulmine, era davvero un’opportunità caduta dal cielo, come quelle che spesso ho letto nei libri di PNL e di Coaching!
Il bivio era questo: potevo provare a ricostruire ciò che avevo fatto, ma per tornare ad essere infelice?
Oppure potevo cambiare! Dare ascolto a me, almeno per una volta in vita mia.

Ho continuato il mio percorso di Coaching (per avere le idee sempre chiare ed essere focalizzato sui miei obiettivi), ho iniziato a studiare Comunicazione, Marketing, e strumenti di Web Marketing, investendo tempo e risparmi in libri, ricerche, corsi.
Poi la decisione più importante, quella che mi ha davvero cambiato la vita. Anzi, ha cambiato il mio approccio alla vita. Che poi, forse, è la stessa cosa.
Diventare un Coach. Mi sono iscritto alla scuola di Coaching che ritengo, almeno in Italia, la migliore in assoluto, composta da persone davvero Eccellenti. E’ stato per me un investimento molto oneroso (visto anche il periodo…) ma è stato il migliore che io abbia mai fatto!
Mi sento finalmente sulla strada giusta, quella verso la mia auto realizzazione. Sono consapevole di avere davanti tanti km da fare, ma ho imparato che è proprio il viaggio la cosa divertente!

Oggi, da buon MultiPassionate, faccio con soddisfazione le cose che amo fare davvero, nelle diverse aree che suscitano il mio interesse, su cui investo passione e risorse.

Progetto e sviluppo soluzioni informatiche evolute, basate su piattaforme di Cloud Computing e su tecnologie di virtualizzazione.
Sostanzialmente aiuto i Clienti della società con cui lavoro (e di cui sono socio), a lavorare meglio!

Faccio Marketing, in particolare Web Marketing. Collaboro strettamente con una serie di professionisti del Marketing, dei grandi specialisti, da cui imparo molto e con cui ho un rapporto di grande stima reciproca.
Aiuto le persone e le aziende ad avere Visibilità.

SONO un Coach!
Aiuto le persone che vogliono raggiungere la propria Auto-Realizzazione.

Be one Lab è il mio progetto, il mio Brand. E’ un laboratorio, non saprei con quale altro nome chiamarlo. Dinamico, creativo, ecologico.
E’ il mezzo che sto utilizzando per il mio viaggio, per percorre i Km che servono per raggiungere la mia meta.

Ecco cosa sono… tutto questo.

Vuoi raccontarmi qualcosa di te?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 Il mio Know-How

Le certificazioni ottenute

Alcuni dei miei libri

Prendiamo un caffè!

Ti farebbe piacere scambiare due parole?

Prendiamo un caffè!